Lettori fissi

domenica 31 agosto 2014

Un ferragosto tutto pesce

Quest'anno a causa dei problemi di salute di mia sorella abbiamo rinunciato alle vacanze, cioè al consueto viaggio che in genere programmiamo verso maggio per poi godercelo generalmente tra luglio ed i primi di agosto. Però avendo casa al mare vicino Roma comunque sia non è stata una penitenza questa estate, clima a parte. 
Il giorno di Ferragosto però noi ci saremmo trovati al mare e mia sorella e mio cognato al paese da soli, con lei praticamente immobilizzata e dolorante. Allora le ho proposto che saremmo andati da loro purché (conoscendola) non si fosse alzata dal letto nemmeno per preparare un'insalata dato che avrei portato tutto io già pronto. Ci sarebbe stato solo da cuocere la pasta. In un primo momento non voleva perché diceva che era troppo "strapazzo" per me, ma alla fine ha ceduto.
Così io il 14 mi sono messa subito in pista e la sera dopo cena siamo arrivati da loro pieni di tegami e pignattelle varie. Devo dire che è stata una bella faticata per me, ma devo anche ricordarvi che la cucina è un altro mio hobby e quindi se fatica c'è, la sopporto molto meglio.
Fino all'ultimo  ho tenuto nascosto il "menu" Ferragostiano perché ero sicura di accontentare tutti. Infatti avevamo esteso l'invito anche a due nostri cugini ma poi solo uno è venuto a farci compagnia e proprio quello che andava pazzo per ciò che avevo cucinato.
Beh forse è arrivato il momento di mostrarvi qualche foto di questo pranzo che vi assicuro è stato graditissimo.

Il nostro cuginetto che dopo tanto ci ha concesso la sua presenza!


Insalata  di polpo

Le mie cozze che modestamente devo riconoscere mi riescono benissimo

Gamberoni al cognac 

Melanzane ripiene di tonno olive e cetriolini

8 commenti:

  1. Che tavolata!! Tutto sembra cosi buono!

    RispondiElimina
  2. Ufff non mi hai inviato! complimenti avrei mangiato tutto, strafogandomi. Milena d

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora la prossima volta sarai dei nostri!

      Elimina
  3. Se fossi stata un pelino più vicina a te, mi sarei fatta invitare, giuro.
    Bellissimo menù, anche perchè adoro questo tipo di pesce (che mio marito dice di non essere tale).
    Visto che cucini anche, hai una marcia in più.
    E ti lamenti sempre!!!
    Cuci, cucini, risistemi i mobili...che altro??
    Un bacio!!
    Barbara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come una siciliana che si fa invitare da una romana per mangiare il pesce? E' il colmo!!! Comunque se capiti a Roma con grande piacere t'invito. E levami una curiosità: perché tuo marito dice che questo non é pesce? Perché non ha le lische? A me piace proprio per questo motivo pensa un po'!
      Cucino da quando andavo alle elementari perché mia madre spessissimo stava male, ma devo dire che mi piaceva già da allora. Gli altri interessi sono giunti molto dopo e non so farli con la stessa destrezza ecco perché non sono soddisfatta.Un baciotto anche a te,

      Elimina
  4. Che meraviglia Anna Maria...io amo follemente il pesce, soprattutto i molluschi. Questi piatti, foto comprese immagino fossero essere favolosi. ...che acquolina. Un abbraccio e buona domenica. ;) NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io adoro i molluschi e ho poca simpatia per il pesce con le spine. Quel giorno sono stata sommersa di complimenti, specialmente da mio cugino: in particolare ha detto che non mangiava dei gamberi così buoni da quando aveva fatto il militare in Sardegna! E ne sono passati di anni! Quindi posso dire che la fatica é stata pienamente ripagata. Ciao, un abbraccio anche a te.

      Elimina