Lettori fissi

sabato 12 novembre 2016

Nuovi bicchieri

Sicuramente vi avrò annoiato con i miei bicchieri, ma questi sono quasi sicura che sono gli ultimi. Ormai li ho fatti di tre grandezze e colori diversi e giusto se volessi concludere con un flut.................ma no ve lo risparmio dai!

Stavolta merletto nero e brillocchi a non finire. Ma in qualche modo dovrò usare il materiale che ho mica lo posso buttare!







7 commenti:

  1. Io penso che ne farai ancora...
    Immagino che possano essere degli eleganti portacandele per la tavola di Natale! Assunta

    RispondiElimina
  2. Non credo assunta perché non si sposano bene con i colori delle tovaglie ma potrei sempre regalarli..........tanto per cambiare! Grazie della visita.

    RispondiElimina
  3. Non credo assunta perché non si sposano bene con i colori delle tovaglie ma potrei sempre regalarli..........tanto per cambiare! Grazie della visita.

    RispondiElimina
  4. Ciao! A me piacciono! Ma sono portacandele?
    Certo, come dici tu, se non si sposano bene con l'arredo che hai in casa, potresti sempre usarli come regalo di Natale. Sono sicura che piacerebbero.
    E scusa, magari non ho visto il post dove ne mostravi altri...ne hai lavorati altri che stanno bene in casa tua??
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Si Barbara solo un paio stanno bene col mio arredamento. Che funzione abbiano di preciso non so, ma per le candele potrebbero andare bene. Ne vidi uno tantissimo tempo fa su Pinterest e da allora mi sono sbizzarrita. Quanto ai regali di Natale non ci penso proprio, non ne faccio più da un paio d'anni. Tanto tempo e tanti soldi sprecati per vedere poi visi insoddisfatti e quelle cose che tu hai cercato con tanta cura non vederle mai né addosso alle persone né in casa. Preferisco fare beneficienza al posto dei regali di Natale ed i bicchieri regalarli a chi almeno ti dice grazie.

    RispondiElimina
  6. Chw chiccheria...hai sempre gusto e classe nelle tue creazioni davvero brava!!bacioni

    RispondiElimina
  7. E tu sempre cara e gentilissima. Grazie Gabri.

    RispondiElimina