Lettori fissi

mercoledì 15 luglio 2015

E pure la soddisfazione del cono me la sono tolta!

Se mi seguite ve ne sarete accorte che non pubblico quasi più niente, ma ho un problema piuttosto importante  in famiglia e tra questo e mio marito che un giorno si e uno no vuole andare a controllare il nuovo prato pronto che abbiamo messo al  mare (un dramma!!!!!!), praticamente non sto più in casa e quindi non combino più niente.

Però domenica scorsa dopo aver fatto i servizi in casa, di andare in spiaggia proprio non mi andava perché in genere c'é la calca. Così mi sono guardata intorno (nella casa al mare non ho quasi niente per "trastullarmi") e che ti trovo? uno spartito musicale e delle piccole ortensie che avevo messo a seccare. Così l'idea mi é balenata subito, idea che avevo in mente da tempo peraltro.

Prendo lo spartito, dal rovescio ci disegno uno smerlo perché non avevo le forbici adatte per farlo e poi lo ritaglio: niente male! Quindi faccio il cartoccio o cono come vi pare e comincio a provarci i vari fiori. Quali erano troppo cicciotti, quali troppo mosci o piccoli, quali troppo lunghi, insomma non é stato facilissimo, tanto meno abbinare i colori. Però anche se mi piaciucchiava mi sembrava incompleto, così ci ho aggiunto delle spighe di lavanda e dei fiori di bouganvilea e già andava meglio. Quindi ho preso la misura per i fori laterali, ho inserito lo spago ed il cono era pronto! Piccolissima soddisfazione, ma per me va bene pure così!

Intanto però avevo colto tanta di quella lavanda che era un peccato buttarla e allora insieme a mio marito ci abbiamo fatto dei classici mazzetti. Peccato però che non abbia potuto abbellirli con dei nastrini come é usanza, ma come vi ho detto, al mare non ho niente di niente di queste robe!




8 commenti:

  1. La tua creatività vince su tutto!!Anche se non hai nulla riesci a creare bellissimi oggetti...davvero complimenti!!Mi auguro che si risolva bene il problema in famiglia e che le formiche siano clementi con il prato di tuo marito!!un bacione!!

    RispondiElimina
  2. Io non so stare soprattutto in ozio Gabri e qualcosa devo inventarmi e stavolta é uscito fuori il conetto! Niente di eccezionale, ma almeno sono stata un po' impegnata, Quanto al prato, magari il problema fossero le formiche, abbiamo preso una di quelle fregature da Guinness dei primati! Vatti a fidare!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. sono i momenti più preziosi questi....realizzare con poco e tanto amore anche piccoli oggetti...glo

    RispondiElimina
  5. Hai ragione Gloria, proprio cosi.

    RispondiElimina
  6. Ciao Anna Maria, il tuo blog per me è una piacevole scoperta... sei veramente molto creativa!! Bello il tuo lavoro mi piace molto.. Ti auguro una buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  7. Sei molto gentile Ivana, In effetti mi piace diversificare i miei interessi altrimenti mi annoio. Non so se l'hai notato, ma anch'io ho pubblicato a suo tempo qualche ricettina, perché tra le altre cose, anche la cucina mi appassiona. Ciao e grazie, ci "rivedremo" presto credo.

    RispondiElimina
  8. Sei molto gentile Ivana, In effetti mi piace diversificare i miei interessi altrimenti mi annoio. Non so se l'hai notato, ma anch'io ho pubblicato a suo tempo qualche ricettina, perché tra le altre cose, anche la cucina mi appassiona. Ciao e grazie, ci "rivedremo" presto credo.

    RispondiElimina