Lettori fissi

domenica 25 marzo 2012

11/52 Week Project

Ed eccomi arrivata all'undicesima foto. Ma invece di una, questa volta ne voglio pubblicare di più, perché secondo me meritano, non certo per la qualità delle immagini, ma per i luoghi. Le foto che seguono sono state scattate presso il Rifugio Laguazoi, un vero paradiso, in mezzo a montagne stupende dove i nostri nonni combatterono la prima guerra mondiale e dove si possono ancora notare diverse finestrelle ricavate nella roccia da dove sparavano contro il nomico.











9 commenti:

  1. Cosa ci fai dalle mie parti?
    Belli questi posti vero?
    Ciao Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Settimana bianca, solo che io quest'anno non ho potuto sciare e allora un giorno mi hanno portato in gita al rifugio Lagazuoi. Che fortuna che hai a vivere da quelle parti! Mi sono comprata anche delle stoffine carinissime che qui da noi non si trovano.
      A presto.
      Anna Maria

      Elimina
  2. dai che aspetto di vedere il sal di natale...
    melania :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so quando potrò postarlo, manca un pochino, ma ho avuto dei problemi.
      Ciao

      Elimina
  3. Oh che bello!!!
    E che nostalgia, mi prende nel vedere queste bellissime foto...
    Da ragazzina tutti anni in estate andavo in vacanza sulle Dolomiti, mamma quante volte ci sono salita lassù!?
    Trent'anni fa era ancora possibile trovare dei residuati bellici, ma allora ero giovane e con una notevole inconsapevolezza.
    Ti mando un bacione,
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio della visita Marina e ricambio il bacio ...... accompagnato dai miei più sinceri complimenti perché sei diventata ancora più bella!
      Anna Maria

      Elimina
  4. Le foto sono spettacolari, sei una fotografa bravissima.
    Un bacio Clara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che piacere sentirti Clara!!!!! Grazie e a presto.

      Elimina
  5. fantastico posto, che conosco molto bene, avendone calpestato i sassi d'estate e sciato lungo le pendici d'inverno

    Marina

    RispondiElimina